Sola sola ma riempita! Josh, il mio vicino di camera che mi consola

Un giorno di vacanza, mi sentivo sola in casa e avevo una voglia matta che stava lentamente esplodendo…non sapevo veramente cosa fare!

Coincidenza o meno, mi suonò al campanello della porta un mio vicino di stanza, «si chiamava Josh», proprio la settimana precedente mentre ero in piscina avevo immaginato una piccola fantasia sporca da fare con il suo corpo e mi ero toccata pochi minuti sotto l’acqua, probabilmente lui se n’era accorto…

Josh entra nell’appartamento e iniziamo a slinguettarci per bene avvicinandoci sempre di più verso la camera da letto.

Le sue mani erano con una presa forte da vero uomo proprio quello che mi serviva, mi iniziò a togliere la maglietta e bagnare con la sua linguettina umida i miei rigidi capezzoli…mmmh vorrei che mi leccasse anche qualcos’altro avevo pensato in quell’esatto momento!

Come a non farlo apposta, scende sempre più giu, mi sbatte sdraiata contro il letto sfilandomi in pochi attimi il perizoma, mi prende tenendomi le gambe aperte e mi inizia a bagnare per bene con la sua lingua la mia patatina che stava veramente sul limite di svuotarsi…

Non volendo essere troppo egoista mi alzo e li tolgo la maglietta sbottonando la sua cintura e i suoi pantaloni, inizio così a giocarci per bene sulla punta della sua asta mentre mi sfrego con le mie mani il mio buchino sotto totalmente bagnato.

Mi metto in ginocchioni sul letto e lo inizio a prendere tutto in bocca, impaziente lui mi sbatte sdraiata ancora a gambe aperte e lo infila per bene dentro…dentro e fuori….me la sta sfondando tutta e quindi approfitto a sentirlo meglio mettendomi per bene a pecorina!

Scendo giù con il mio corpo e svestita lo inizio a spompare per bene, non vedevo l’ora di sentire il suo getto caldo sulle mie labbra e sulla mia linguettina…